News

K + K INSIEME A BRATISLAVA

k-k-insieme-a-bratislava

Nella mostra organizzata più recentemente, SMA ha esposto le fotografie di due artisti eccezionali, Karol Kàllay e Pavel Kopp. Dall'unione dei loro lavori è nata un'esposizione, che immortala la realtà delle strade di Bratislava e Praga, in comparazione con quella delle strade italiane. La mostra è formata dalle fotografie di Karol Kàllay, raffiguranti il centro storico di Bratislava nel raggio di 600 m dal nostro studio, e da quelle di Pavel Kopp, che con le sue fotografie ha invece colto i parallelismi tra Praga e le città italiane.

Karol Kàllay, nato il 26 aprile 1926 a Čadca, è morto il 4 agosto 2012 a Bratislava, all' età di 86 anni.  Ha dedicato tutta la sua vita alla fotografia, divenendo uno dei migliori fotografi slovacchi. La sua arte, nata dall'unione indissolubile dei canoni estetici dell'epoca con l'orientamento umanistico, si colloca ai vertici della fotografia slovacca, e rappresenta un importante contributo per l'arte fotografica anche a livello mondiale.

Pavel Kopp è nato il 23 novembre 1940 a Plzeň. Inizialmente ha svolto l'attività di ingegnere elettrotecnico, successivamente quella di imprenditore e diplomatico. Negli anni Settanta ha lavorato a Milano e, dopo il ritorno in patria nel 1976, ha focalizzato l'obiettivo della sua macchina fotografica sulle strade di Praga. Con le sue fotografie, raccolte sistematicamente nel ciclo fotografico „I Paralleli“, ha realizzato l'intento di cogliere i punti di contatto con l'ambiente italiano. Pavel Kopp, con la sua macchina fotografica Leica M5, con cui ha scattato la maggior parte delle sue fotografie fin dal 1973, preferisce realizzare la sua arte in bianco e nero, in quanto „le fotografie a colori indirizzano l'attenzione su aspetti esteriori come il vestiario, gli oggetti e i luoghi, le fotografie in bianco e nero invece permettono al fotografo di immortalare l'anima“.

Ulteriori dettagli della mostra sono descritti nell'articolo del quotidiano italiano Buongiorno Slovacchia.

21.12.2018